Home Oggi Comunicazioni Mc Kinley 2009

Mc Kinley 2009

Complimenti Fabio, complimenti Eugenio!

Con la vostra grande determinazione, la forza e le capacità tecniche, avete portato a casa la terza ripetizione italiana della via sulla Parete nord del Mount Mc Kinley che porta il mio nome, via conquistata da me e dai mie valorosi compagni nel lontano 1961.

  

La spedizione lecchese, organizzata dal gruppo Gamma, è partita il 19 maggio dall'Italia con due obiettivi: raggiungere la vetta dalla via normale e dalla storica e difficile via Cassin. Ma gli alpinisti hanno potuto iniziare la salita solo dopo una lunga attesa a causa del maltempo, che li ha costretti a stare fermi per oltre una settimana.
Bianchi, 23 anni, Chiappa, 67 anni, e Gerosa, 32 anni, hanno approfittato della prima finestra di bel tempo attaccando immediatamente la via normale e riuscendo a raggiungere la vetta mercoledì 3 giugno, con 34 gradi sottozero. Poi sono scesi, ed è iniziato l'attacco di Fabio Valseschini ed Eugenio Manni alla Cassin.
Secondo molti quest'anno non era in buone condizioni, a causa del tempo pessimo di questa stagione.

Valseschini, 39 anni, e Manni, 41, sono partiti il 5 giugno dal campo medico per attaccare la Cassin. Una via che ancora oggi è considerata una delle sfide principe per ogni alpinista. La quota e l'elevato dislivello complessivo da 3500 a 6194 metri ne fanno una salita paragonabile a quelle himalayane, le difficoltà tecniche su roccia e misto che si incontrano per 2700 metri sopra il ghiacciaio e la mancanza di campi attrezzati lo rendono davvero un itinerario per pochi eletti.
Fabio ed Eugenio hanno impiegato 5 giorni di scalata, con un giorno di brutto tempo e bufera e un giorno di riposo quando sono rimasti senza cibo.La loro conquista del Mount Mc Kinley è avvenuta  giovedì 11 giugno.

Riccardo aspetta tutti voi per complimentarsi della vostra grande impresa.

 
 
Web by Libra s.r.l